Lunedì 17 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 09:10
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Prc Perugia: Piano del Lavoro, “Sfratti Zero” e manifestazione del 12 ottobre
La Segreteria Provinciale di Rifondazione comunista di Perugia riunitasi in data 25 settembre 2013 esprime gioia e soddisfazione per l’indizione del congresso nazionale del nostro partito a Perugia nelle giornate del 6,7 e 8 dicembre.

Festeggia l’ottimo risultato ottenuto dalla Linke, partito unitario della sinistra d’alternativa, nelle elezioni politiche tedesche; un risultato che conferma il trend di crescita a livello continentale dei partiti della Sinistra Europea, l’aggregazione politica di cui il Prc è fondatore.

Impegna il partito e i circoli a continuare la mobilitazione sociale e politica contro la guerra e per la pace.

Valuta con forte preoccupazione il susseguirsi delle crisi aziendali in tutto il territorio. In Umbria infatti la priorità resta il lavoro. Gli effetti delle politiche nazionali sulla nostra regione, dall’attacco ai diritti dei lavoratori all’assenza di una politica industriale, come dimostra anche il caso Merloni, sono noti: la disoccupazione al 9,8%, il forte ricorso alla cassa integrazione, l’aumento della povertà e, per i giovani, prospettive di lavoro precario. Per questo condividiamo la necessità di varare un vero Piano del lavoro, a partire dalla discussione del nuovo Quadro strategico dove occorre superare la logica dei finanziamenti “a pioggia”, un Piano di investimenti in innovazione e ricerca a sostegno dell’occupazione nei settori strategici dell’economia regionale.

Aderisce alla giornata di mobilitazione “Sfratti zero” lanciata dall’Unione Inquilini per il 10 ottobre. L’adesione scaturisce anche dalla situazione dei nostri territori che vede l’aggravarsi della questione abitativa con circa 1200 sfratti nel 2012, di cui il 90% causati da “morosità incolpevole”. Nell’ambito di una urgente ripresa dell’iniziativa politica e sociale in difesa del diritto alla casa, Rifondazione comunista di Perugia sollecita le Istituzioni locali e regionali a continuare a definire provvedimenti che salvaguardino le famiglie sfrattate a causa della perdita di lavoro e reddito.

Esprime una valutazione molto positiva sull’iniziativa denominata “La via maestra” che ha dato vita all’assemblea dell’8 settembre e ha convocato per il 12 ottobre una manifestazione nazionale a Roma per la difesa e l’attuazione della Costituzione e per il lavoro. Aderisce al Comitato Umbro per la Costituzione ed il lavoro e impegna i circoli alla più ampia mobilitazione per la manifestazione del 12 ottobre, curando sia la partecipazione alla stessa, sia collaborando con gli altri soggetti interessati per dar vita in ogni città ad iniziative preparatorie della manifestazione.

Enrico Flamini
Segretario Provinciale Prc Perugia

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi