Giovedì 06 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 16:06
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Immigrazione, la Gran Bretagna vuole togliere la cittadinanza ai sospettati di terrorismo
Ancora un’altra stretta in vista in Gran Bretagna contro l’immigrazione. Arriva la proposta di togliere la cittadinanza britannica anche ai soli sospettati di terrorismo. Si tratta per il momento di un emendamento alla Immigration Bill in discussione in Parlamento. Secondo il ministro degli Interni, Theresa May, in questo modo l'Home Office potra' ritirare il passaporto a ogni persona la cui condotta pregiudica ''in modo grave gli interessi vitali della Gran Bretagna''.
Gia' ora il ministero puo' privare del passaporto britannico chi ha doppia cittadinanza ma con la nuova misura saranno dichiarati apolidi i cittadini nati all'estero e naturalizzati nel Regno Unito. La proposta e' stata subito osteggiata dalla ong britannica 'Reprieve', secondo cui questo emendamento rappresenta una ''evoluzione inquietante'' dei poteri che spettano al ministro dell'Interno, con la possibilita' di ''ritirare direttamente i passaporti delle persone senza passare per alcun altra procedura''. La proposta della May e' comunque da inquadrare nelle concessioni che il governo sta facendo, nel dibattito sulla Immigration Bill, ai deputati 'ribelli' dell'ala destra tory che chiedono misure piu' radicali e hanno minacciato anche di votare contro le indicazioni che arrivano da Downing Street. Proprio questa mattina il governo ha ritirato la sua opposizione a una loro mozione per eliminare la possibilita' dei criminali stranieri di ricorrere alla legge europea sui diritti umani contro la loro espulsione dal Regno.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi