Venerdì 24 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 19:42
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Cannabis terapeutica, vittoria del buonsenso. Ora che pure Giovanardi l’ha capita il governo si dia una mossa

di Maurizio Acerbo e Paolo Ferrero  – E’ con grande gioia che apprendo che il governo ha deciso di non impugnare la legge regionale sulla cannabis terapeutica di cui il nostro consigliere regionale in Abruzzo è stato promotore e primo firmatario.
Si tratta di una vittoria del buonsenso perché è assurdo che ai pazienti venga negato o reso di fatto assai difficoltoso l’accesso ai farmaci e preparati a base di cannabinoidi a causa di pregiudizi oscurantisti.

E’ paradossale che persino Giovanardi dichiari di non essere contrario all’uso terapeutico della cannabis mentre da anni governi e parlamento non provvedono a rendere effettiva l’erogazione dei cannabinoidi da parte del servizio sanitario nazionale.

Con le leggi regionali stiamo cercando di colmare il vuoto normativo con cui devono fare i conti quotidianamente medici e pazienti.

I farmaci a base di cannabinoidi si devono poter produrre in Italia e a basso costo per il Servizio Sanitario che ha il dovere di erogarli a chi ne ha bisogno su tutto il territorio nazionale.

Visto che ormai l’ha capito pure Giovanardi il governo si dia una mossa.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi