Mercoledì 15 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento 07:43
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Ucraina, Simonenko vittima di un grave attentato a colpi di molotov a Kiev
Attentato a Kiev al segretario del partito comunista ucraino Simonenko. Circa trenta uomini, a quanto riferiscono alcuni siti sulla scorta di un comunicato del partito comunista ucraino, hanno affrontato Simonenko all'uscita da un edificio sede di una televisione dove aveva appena tenuto un intervento. Dopo essersi rifugiato in un'auto alcuni del gruppo inseguitore hanno tirato alcune molotov che hanno provocato un incendio. Pochi giorni fa Il presidente ucraino ad interim, Oleksandr Turcinov, aveva chiesto al ministero della Giustizia di indagare su possibili connessioni tra il partito comunista e i separatisti filorussi, precisando che se questi legami dovessero essere provati, il partito di Petro Simonenko - unica forza di opposizione organizzata rimasta nel parlamento di Kiev dopo la rivolta di Maidan - potrebbe essere dichiarato illegale. Il partito comunista ucraino ottenne oltre il 13% dei consensi alle ultime elezioni politiche del 2012. Simonenko aveva dichiarato di volersi ritirare dalla competizione elettorale per non avallare il regime fascista. 
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi