Venerdì 20 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 17:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Venezuela, Vinagreta tra i collaboratori di Maduro per la riforma della pubblica amministrazione
E’ Orlando Borrego, un economista cubano di 78 anni noto per aver collaborato con Ernesto 'Che'' Guevara, l’uomo scelto da Maduro per avviare un programma di "revisione in profondita'" del funzionamento del suo governo, già dalla prima meta' del mese di luglio.
"Orlando Borrego, piu' noto come 'Vinagreta', e' stato incluso in una squadra speciale, insieme al ministro della Pianificazione, Ricardo Menendez, il ministro del Lavoro, Jesus Martinez, “e altri compagni per preparare un insieme di piani che comportano una rivoluzione totale e profonda della pubblica amministrazione", come ha annunciato Maduro.
Borrego ha combattuto durante la Revolucion nella cosiddetta Colonna Otto, agli ordini del Che' Guevara, guadagnandosi il grado di primo tenente e dopo il trionfo di Fidel Castro ha occupato diversi incarichi di governo, fra i quali quello di ministro per l'Industria dello zucchero (1964-68), ha ottenuto un dottorato in Scienze Economiche dell'Accademia delle Scienze dell'Urss nel 1980 e attualmente lavora come docente e consigliere del ministero cubano dei Trasporti.
"Analizzeremo tutto, ci riuniremo con i vicepresidenti e i ministri, dicastero per dicastero, per vedere come va ogni progetto", ha promesso Maduro nel suo consueto programma radiofonico settimanale, durante il quale ha sottolineato che "e' necessario voltare pagina e scordare gli scontri e le lettere: ora basta, ci siamo detti quello che avevamo da dirci, ma ora la mano e' tesa verso tutti i compagni". Parlando delle "lettere" l'erede di Chavez alludeva all'ondata di critiche scatenata da una lettera aperta di Jorge Giordani, l'ex ministro della Pianificazione considerato il padre del modello economico chavista, nella quale denunciava "un vuoto di potere nella presidenza" e una corruzione crescente nei quadri del governo.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi