Giovedì 21 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento 21:09
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Roma, giovedì in piazza contro il bilancio della Giunta Marino
Cessione di partecipazioni in aziende pubbliche e svendita del patrimonio comunale, tagli ai servizi per i cittadini e riduzioni di salario per i dipendenti comunali, questi i caratteri della manovra di bilancio che la giunta Marino è intenzionata ad approvare entro il 31 marzo. E c'è il "No" di Rifondazione comunista, che scenderà in piazza il 19 marzo per un grande corteo cittadino "contro le politiche della Giunta Marino". Secondo il segretario del Prc Roma Claudio Uresella, siamo di fronte alla riproposizione a livello locale, delle politiche di rigore che stanno distruggendo l'Europa intera, "nessuna idea di sviluppo e rilancio dell'occupazione, nessuna attenzione alle periferie che sprofondano nel degrado, nessuna risorsa per contrastare le emergenze sociali che ogni giorno si manifestano in città". Il tutto presentato "come una scelta inevitabile per il risanamento delle casse comunali, come se il governo della città non fosse una questione di scelte, come se non fosse possibile trovare le risorse in altre direzioni, colpendo la rendita immobiliare, che domina e strangola la città, imponendo tasse di scopo, da far pagare a quel 10 % di ricchi che detengono gran parte delle ricchezze. Per fare scelte, però, ci vuole coraggio e volontà politica, e questa giunta servile e subalterna, sorta di curatore fallimentare della città, non ha ne l'uno, ne l'altra".

Giovedì 19 Marzo, alle ore 15.00, davanti al Colosseo, cittadini e lavoratori, strutture sociali e organizzazioni sindacali, si danno appuntamento per iniziare con un grande corteo cittadino, un percorso di mobilitazione unitaria che contrasti le politiche della giunta Marino e renda visibile l'alternativa che nasce e che cresce nei percorsi di partecipazione e conflitto, autorganizzazione sociale e sindacale.

Il Partito della Rifondazione Comunista sarà presente al corteo e darà il suo contributo a tutte le mobilitazioni dei giorni successivi, "a fianco della Roma migliore, quella che già il 28 febbraio ha dato una risposta unitaria e di massa alla provocazione fascio-leghista di Salvini".

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi