Martedì 27 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento 10:38
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Roma, la Casa della Pace manda un messaggio a Raggi: "Attìvati per il dissequestro". Oggi occupazione dimostrativa
La Casa della Pace si riprende i suoi spazi. A trentadue anni esatti in cui l'associazione culturale "Casa della Pace" tolse dal degrado e dall'incuria alcuni locali dell'ex Mattatoio, oggi pomeriggio c'è stata una occupazione dimostrativa, proprio a due passi dall'entrata principale. Mentre all'interno del Campo Boario si svolgeva la grande e partecipata kermesse del Comitato per il No al referendum, alcuni attivisti hanno voluto riaffermare il diritto alla gestione del posto e, contemporaneamente, l'ingiustizia di un atto, quello dell'apposizione dei sigilli per un presunto reato di "disturbo alla quiete pubblica", che a molti sembra solo un pretesto per far chiudere un'esperienza molto apprezzata. 
"In questi trentadue anni siamo stati un presidio permanente contro il degrado ed abbiamo contribuito con le nostre iniziative a valorizzare il complesso del Campo Boario abbandonato dalle istituzione e a difenderlo dalle mire della speculazione", si legge nel volantino che ha accompagnato l'azione.

L'associazione, che in questi anni ha comunque invitato le istituzioni comunali ad arrivare ad un accordo per la regolarizzazione, sollecita il comune a tener fede alla promessa di un incontro chiarificatore e, soprattutto, di attivarsi subito per il dissequestro dei locali di via Monte Testaccio. La proprietà del locale, infatti, è del Comune di Roma. E questa sembra una storia del tutto simile a quella di Corto Circuito. In questo caso c'è l'aggravante che a sbarrare l'accesso sia un provvedimento della magistraetura che poggia in realtà su non meglio identificati (nel senso che non ce ne sono tracce) esposti per disturbo della quiete pubblica. Va detto che in quella zona insistono numerosissimi locali dove si può mangiare, bere un drink e ascoltare musica. E comunque la Casa della Pace è a debita distanza dalle abitazioni.  
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi