Domenica 26 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 18:23
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Altra Emilia Romagna, Alleva presenta i candidati sindaci anti-Pd: Martelloni, Sutter, Visintin, Lugli e Mainardi
Federico Martelloni a Bologna; Raffaella Sutter a Ravenna; Sara Visintin a Rimini; Stefano Lugli a Finale Emilia e Nando Mainardi a Fiorenzuola. Sono i candidati sindaco che L'Altra Emilia-Romagna, la lista ispirata ad Alexis Tsipras, sostiene alle amministrative di domenica prossima. "Si tratta di liste a sinistra del Pd- sottolinea oggi in una conferenza stampa in viale Aldo Moro il capogruppo in Regione Giovanni Alleva- di membri de L'Altra Emilia-Romagna o ne sono stati i candidati". E corrono "perche' ci sono tanti argomenti nei quali ci sono relazioni tra la Regione e gli enti locali", prosegue. Tra questi, il lavoro, per il quale "la Regione ha una sua politica, ma antiquata, poiche' basata su incentivi all'occupazione", mentre "secondo noi il modello da seguire e' quello del salario di cittadinanza". Altro tema da affrontare e sventare "e' questa politica di privatizzazione strisciante del Pd", prosegue Alleva che stigmatizza "la scelta della Regione che promuove la polizza Unipol Unisalute per i suoi dipendenti, mentre in sanita' c'e' in forte impoverimento".

Accanto ad Alleva alcuni dei candidati, tra i quali Martelloni, che ci tiene a sottolineare: "Noi siamo la sinistra, non dobbiamo nemmeno dire che siamo a sinistra del Pd e lanciamo una politica che tiene insieme sociale, lavoro e ambiente".
Martelloni non risparmia un attacco all'attuale sindaco ricadidato, Virginio Merola: "Nemmeno lui crede di non arrivare al ballottaggio, tant'e' che schiva tutti i confronti". E il candidato in Consiglio comunale Lorenzo Alberghini: "Merola, l'ultima volta ha preso meno voti di Silvia Bartolini (che, a Bologna, perse nel 1999 contro Giorgio Guazzaloca) e con Amelia Frascaroli oggi ha una lista civetta, dato che l'assessore ha fallito sia sulla casa che sull'accoglienza ai profughi". Visintin, che corre a Rimini, si concentra su una parola chiave, "salute. Che in se' contiene sia salute delle persone, che dell'ambiente che dell'economia".

Tra gli argomenti caldi nel capoluogo della Riviera ci sono "la lotta alla criminalita' organizzata, che esiste sia nell'imprenditoria del turismo che nel gioco d'azzardo", e contro la quale "piu' che vigili, ci vogliono insegnanti- va avanti Visintin- per questo noi vogliamo l'assunzione dei precari della scuola". E ancora, "il diritto alla casa e il welfare", e "la lotta al dissesto idrogeologico e il rilancio dell'agricoltura".
Infine Nicola Fabrizio, portavoce dalla candidata a Ravenna, Sutter, che parla di "gestione diversa dei rifiuti e di risparmio di suolo".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi