Mercoledì 17 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 16:17
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Torino, Locatelli (Prc): "Basta mischiare le carte. Fassino è speculare a Renzi"
Sui nuovi sviluppi della campagna elettorale a Torino, con un pd preoccupato di chiedere voti a destra come a sinistra, il segretario del Prc di Torino, all'interno di una coalizione per il sostegno ad Airaudo, ha rilasciato la seguente dichiarazione. 

"La venuta a Torino di Roberto Speranza e di Gianni Cuperlo a sostegno della campagna elettorale di Piero Fassino mi fa pensare al gioco delle tre carte. Dopo aver stretto un’intesa con esponenti della destra - eclatante l’inciucio di Fassino con Enzo Ghigo ex coordinatore regionale Pdl e ex governatore del Piemonte – il Pd chiede voti a sinistra, dove per sinistra s’intende la minoranza interna del Pd o liste civetta. La verità è che siamo in presenza di un partito, il Pd, che in materia di privatizzazioni, smantellamento del welfare, grandi opere, di condivisione del modello Marchionne non si discosta molto dalla destra. Allora bisogna smetterla di mischiare le carte, di prendere in giro gli elettori dando copertura, come fa la minoranza interna del Pd, a operazioni politiche che sono speculari a quelle che Renzi porta avanti a livello nazionale. La sinistra torni a fare la sinistra contro politiche liberiste e inciuci vari. Per questo va fatta una scelta di campo. Per questo alle elezioni comunali va sostenuta la lista “Torino in Comune – La Sinistra”, di cui Rifondazione Comunista fa parte insieme ad altre forze di sinistra e di società civile, a sostegno della candidatura di Giorgio Airaudo a Sindaco".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi