Domenica 19 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento 08:34
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Hanno fatto tutto loro ma la colpa è dell'estremismo di Rifondazione!". Intervento di Cesare Di Gesaro
Riepiloghiamo. Mdp, SI e Possibile con al benedizione di Montanari fanno un documento segreto al quale, si viene a sapere da Turci, si lavorava da mesi, nel quale viene definito un perimetro. Documento anche condivisibile ma lacunoso.
Huffpost ne viene in possesso e lo pubblica, facendo (giustamente) imbestialire chi ne è stato escluso. Ancora oggi gli autori del documento non hanno spiegato le ragioni dell'esclusione.
La situazione precipita. Scoperti i giochi, S! e Mdp annunciano assemblee di partito per il 19 novembre, il giorno dopo dell'assemblea del Brancaccio, per approvare il documento e andare ad una assemblea fondativa della lista di sinistra il 2 dicembre con le forze politiche che hanno redatto il documento che doveva rimanere segreto fino al 18.
Intanto i firmatari vanno ad un incontro con il Presidente del Senato, che si è dimesso dal Pd, dopo aver agevolato il voto di fiducia sul Rosatellum, e gli chiedono di diventarne il rappresentante di punta.
Non apriranno al Pd, dicono, e a Pisapia che vuole ricostruire un nuovo centrosinistra con il Pd.
Campo Progressista tiene la sua conferenza e la Presidenta della Camera viene acclamata come il nuovo leader del nuovo centrosinistra.
Il supposto leader della sinistra (il Presidente del Senato) chiama subito la nuova leader del nuovo centrosinistra (la Presidenta della Camera) per congratularsi con il suo intervento e per riferirle che c'è unità d'intenti.
Salta l'assemblea del Brancaccio del 18 novembre.
Hanno fatto tutto loro. Ma la colpa è dell'estremismo di Rifondazione. 

testo dal profilo Facebook 
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi