Mercoledì 13 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento 19:42
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Manifesto adieu". Cresce in rete il dissenso per la linea editoriale del "giornale comunista"
E' da un po' che in rete si stanno diffondendo dichiarazioni di aperto dissenso rispetto alla "nuova"li nea editoriale del Manifesto. Si parla apertamente di "d'alemismo", e non si manca di sottolineare il silenzio che il giornale sta osservando sugli sviluppi di "Potere popolare", iniziativa che in poche settimane ha svolto una decine di iniziative territoriali e ne ha messe in programma quattro volte tanto. Sull'argomento pubblichiamo, a mo' di esempio, il post di Gino Marchitelli.

Caro "il manifesto" da oggi hai perso un altro lettore e cliente. Mi sono stancato di acquistarti per sostenerti, per militanza, perché eri un "compagno", di raccogliere soldi per non farti chiudere e aiutare i tuoi giornalisti. Non ti compero più - così come stanno facendo sempre più compagn* - perché sei diventato ipocrita, perché tessi sempre più le lodi di chi è appiattito su posizioni di centro sinistra liberali vergognose, perché permetti a Norma di dimostrare tutto il suo servilismo a D'Alema e soci, perché parli sempre più delle ragioni dei ricchi e sempre meno delle disgrazie dei poveri, perché taci sull'enorme lavoro che migliaia e migliaia di compagne e compagni stanno facendo per mantenere viva la speranza per una vera sinistra radicale nel Paese che si occupi dei bisogni della gente. Perchè applichi la censura a sinistra.

Non ti darò più il mio euro e 50 giornaliero, ma lo darò a una persona che possa prendersi un caffè, un cappuccino, a qualcuno a cui quella cifra possa significare un piccolo contributo importante piuttosto che alla pseudo revisionista Norma Rangeri Grasso che meriterebbe di provare sotto un ponte, cosa vuol dire aver perso tutto invece di starsene con il c...o al caldo a gettare strali sui compagn*. Caro "il manifesto" ex quotidiano comunista fatti finanziare da loro e tu cara compagna stai serena che di gente come te non abbiamo più bisogno.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi