Giovedì 22 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 18:51
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


"Plan Condor, Evo Morales appoggia il processo italiano e darà una mano concreta per l'accertamento della verità nel processo d'appello". Intervista (audio) all'avvocato Arturo Salerni
Progetto Diritti nei giorni scorsi ha fatto un giro in Americalatina. Obiettivo, diffondere i risultati del procedimento penale denominato "Plan Condor", chiusosi per la prima fase lo scorso gennaio a Roma. E anche per raccogliere altri contributi che torneranno utili nel processo di appello in vista per il prossimo anno.
Plan Condor è l'iniziativa della procura di Roma, che sta cercando di stabilire le responsabilità di alcuni vertici militari e politici durante i vari golpe che hanno interessato paesi come l'Argentina, l'Ecuador, la Bolivia. E che hanno visto una quarantina di italiani tra le vittime. Clicca qui per ascoltare il resoconto del viaggio fatto dall'avvocato Arturo Salerni. 

Coinvolti nel tour, oltre agli avvocati di Progetto Diritti Arturo Salerni e Mario Angelelli, Jorge Ithurburu per 24 marzo, le Abuelas, i nipoti ritrovati, i familiari e le vittime dei repressori latino americani, alcuni dei quali hanno trovato rifugio in Italia.
Nella loro permanenza in Argentina gli avvocati hanno avuto l’opportunità di raccogliere testimonianze delle vittime di tortura provenienti da San Juan, utili per lo svolgimento delle indagini difensive delle persone offese nel procedimento attualmente pendente presso la Procura della Repubblica di Roma nei confronti di Carlos Luis Malatto. Il tenente colonnello Malatto, accusato di crimini contro l’umanità, dal 2011 vive in Italia da uomo libero, avendo il nostro Paese rifiutato l’estradizione.

Il viaggio di Progetto Diritti in America Latina ha rappresentato una grande possibilità per restituire alle organizzazioni dei diritti umani, alle autorità e alla società civile tutta di Uruguay, Bolivia e Argentina, i risultati dell’impegno in Italia delle organizzazioni, degli avvocati, dei magistrati che si mobilitano perché chi viola i diritti umani non resti impunito.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi