Mercoledì 05 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 08:32
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"La sonora lezione di Corbyn vale anche per gli imitatori italiani di Blair", Acerbo sul voto in Gran Bretagna
«La sorprendente rimonta del compagno Jeremy Corbyn - dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista - Sinistra Europea - ha smentito le funeste previsioni e le tesi di Tony Blair che si era persino rifiutato di fare dichiarazione di voto a favore del leader di quello che dovrebbe essere il suo partito.
La tesi blairiana che si vince al centro e con un programma a favore del mondo degli affari si è rivelata essere la scusa infondata per giustificare l'abbandono di valori e programmi socialisti e di sinistra, la conversione al neoliberismo e la partecipazione alle guerre imperiali.
La sonora lezione di Corbyn vale anche per gli imitatori italiani di Blair, cioè l'intero gruppo dirigente del centrosinistra, da D'Alema, Veltroni e Fassino fino a Renzi.
Le biografie contano: Corbyn conquista la fiducia dei giovani e della classe lavoratrice perché per trent'anni e' stato coerentemente schierato dalla parte giusta.
Purtroppo nel centrosinistra italiano, dentro e intorno al PD, non c'è nessun Corbyn ma un ceto politico corresponsabile delle privatizzazioni, della precarizzazione del lavoro, dei tagli al welfare, del ricorso alla guerra».
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi