Martedì 18 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 16:26
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Denunciamo l'aperta sponsorizzazione del neofascismo da parte di Sky". Intervento di Maurizio Acerbo
Denunciamo con profonda indignazione la decisione di Sky di mandare in onda un documentario dal titolo “Crescere neofascisti”, assolutamente privo di contraddittorio e in definitiva un'aperta sponsorizzazione del neofascismo. Riteniamo molto grave che un'emittente nazionale di questo livello presenti l’organizzazione neofascista “Lealtà ed Azione” come fosse un’associazione di ragazzi dal cuore tenero, pronti ad aiutare la propria comunità. Al di là del valore sociologico sulla ricerca d’identità giovanile svuotata di senso nelle periferie devastate delle nostre metropoli, tale questione non può diventare uno strumento di propaganda e sdoganamento di organizzazioni di tale natura.

Non un cenno alla vera radice ideologica di quell’organizzazione se non per derubricarla ad un ideale come un altro, utile a cementare la fratellanza del gruppo. Non un accenno al fatto che in questo Paese è reato l’apologia di fascismo e l’istigazione all’odio razziale, che nel documentario vengono messi in secondo piano rispetto al compassionevole “prima aiutiamo chi è in casa nostra”. Non un accenno alle relazioni politiche, istituzionali con la Lega e le forze politiche di Governo di questo Paese. Nessun cenno alle ronde e agli episodi di violenza in cui sono coinvolti i gruppi neofascisti.

Come Prc ci rivolgiamo anche all’UNAR, a Carta di Roma, alla Federazione della Stampa Italiana e all’Ordine dei giornalisti perché prendano posizione in merito. Non è possibile confondere la libertà di stampa e di informazione con lo sdoganamento di formazioni politiche palesemente contro i principi della nostra Costituzione e che andrebbero vietate in base alle leggi dello Stato che ad essa si sono ispirate (La Legge Mancino e Scelba). Vietate non per vezzo, ma perché i Costituenti avevano introdotto degli anticorpi affinchè nel Paese che aveva inventato il fascismo non ci fosse alcuno spazio perché fenomeni analoghi si potessero ripetere

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi