Venerdì 21 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento 21:08
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Europa, "manca la trasparenza. Troppi documenti protocollati come riservati"
"Troppi documenti protocollati come riservati" e la "mancata registrazione delle posizioni degli Stati membri nelle discussioni sui progetti di legge" al Consiglio dell'Ue "rendono impossibile" per il pubblico "seguire le discussioni tra i rappresentanti dei governi. Questo 'approccio a porte chiuse' rischia di alienare i cittadini e di alimentare sentimenti negativi". Lo afferma l'ombudsman (mediatore) europeo Emily O'Reilly, in una nota, definendo "cattiva amministrazione" la "mancanza di trasparenza".

"Il Consiglio dell'Ue, con pratiche che impediscono l'esame dei progetti di legge, mina il diritto dei cittadini di chiedere conto ai propri rappresentanti eletti", spiega O'Reilly. L'ombudsman chiede al Consiglio dell'Ue - che ha tempo fino al 9 maggio per rispondere - di registrare sistematicamente le posizioni dei Paesi durante i lavori e agli incontri degli ambasciatori dei 28 (Coreper), rendendo disponibili i documenti al pubblico, in modo tempestivo. Inoltre chiede criteri chiari per l'uso del protocollo di riservatezza.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi