Lunedì 22 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento 18:23
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Chi semina odio raccoglie rabbia". A Pisa Salvini fronteggiato dai movimenti
Basta guerre tra poveri, lo slogan piu' gettonato al corteo pisano (400 manifestanti) che si è mosso dal Comune per terminare alle 19 davanti alla Questura per chiedere la liberazione dei sei fermati a seguito di alcune cariche, liberazione avvenuta dopo le 2130
La giornata era iniziata al mattino con la militarizzazione della città a proteggere la centralissima Piazza Vittorio dove si è tenuto il corteo del leader leghista. Oltre dieci blindati tra CC e Ps e uno svariato numero di agenti in borghese, alcuni dei quali presenti anche nel corteo
Due i momenti di tensione, il primo in Corso Italia con una carica di alleggerimento che ha portato ai primi fermi e un secondo momento in via Mazzini dove l'intervento della celere è stato piu' intenso provocando alcuni feriti tra i manifestanti
Una piazza composita formata da tanti giovani, la generazione over 35 era quasi assente il che dovrebbe indurre a qualche riflessione,medi ed universitari dell'area antagonista, dei collettivi, comitati di quartiere. Presenti anche esponenti dell'arci e potere al popolo con un nutrito spezzone in fondo al corteo.
Chi semina odio raccoglie rabbia, era questo lo striscione della casa del popolo di Pisanello , un corteo determinato ed eterogeneo contro cui si è applicata la ricetta Minniti, quella che prevede la tolleranza zero verso antifascisti ed antirazzisti ma lascia che leaders politici ed organizzazioni di estrema destra possano inneggiare impunemente al fascismo o alimentino odio razziale verso i migranti.
E' questa l'opinione comune dei manifestanti al di là delle differenti vedute su come si sta in piazza, sulle modalità dei cortei. Di sicuro, la presenza di Salvini non passa inosservata e nel paese c'è qualcuno che non si rassegna alla marea montante del razzismo e della xenofobia ..
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi