Martedì 25 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 14:39
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Attacco missilistico in Siria, Prc: "Atto terroristico e illegale. Massimo disgusto per le dichiarazioni di Gentiloni" (intervista audio a Maurizio Acerbo). Civati: "Pronti alla mobilitazione"
"Attacco terroristico e illegale". E' la reazione del Prc per bocca del segretario nazionale Maurizio Acerbo che in riferimento ai missili contro la Siria chiama il movimento alla mobilitazione "senza se e senza ma". Acerbo attacca frontalmente anche il premier Gentiloni: "Massimo disgusto per le sue dichiarazioni dove ha sostanzialmente giustificato un atto da potenze coloniali".

clicca qui per ascoltare le dichiarazioni di Acerbo

Intanto, gli esponenti di Possibile, Pippo Civati e Andrea Maestri affermano in una nota: "L'attacco di Usa, Gran Bretagna e Francia in Siria non può rappresentare la soluzione alla guerra in Siria, che da anni va avanti nel sostanziale disinteresse internazionale e mediatico. L'unico risultato possibile dei missili lanciati in queste ore è quello di aumentare il numero di vittime civili e di far deflagrare la tensione sullo scenario internazionale". Prima di aggiungere: "Possibile è pronta alla mobilitazione pacifista per riportare la pace al centro del dibattito. E ribadire un concetto semplice: contro la guerra, l'unica soluzione è la pace". 

Il coordinatore nazionale di Mdp e deputato di Liberi e uguali Roberto Speranza, dopo i raid mirati lanciati da Stati Uniti, Regno Unito e Francia su siti di ricerca siriani, commenta su Twitter: "Le bombe non risolvono i problemi. Li aggravano. Serve un immediato 'cessate il fuoco' e una nuova iniziativa internazionale per la pace".

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi