Mercoledì 25 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento 09:09
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Israele prepara una legge per criminalizzare le Ong non in linea con il massacro dei palestinesi
Il presidente del partito di estrema destra Yisrael Beitenu, Robert Ilatov, ha presentato l’11 aprile una proposta di legge che intende colpire le organizzazioni non governative che accusano Israele di crimini di guerra con la reclusione da cinque a dieci anni. Il ministro della difesa Lieberman, uno dei leader di Yisrael Beitenu, ha immediatamente appoggiato la proposta. Se le immagini mineranno “la sicurezza nazionale”, legge prevede dieci anni di carcere. L’intento di Ilatov è quello di colpire alle Ong israeliane per i diritti umani B’Tselem, Machsom Watch e Breaking the Silence che definisce anti-israeliane e pro-palestinesi. Nei giorni scorsi è circolato sulle reti sociali un filmato girato il 22 dicembre in cui un cecchino spara ad un palestinese disarmato provocando l’esultanza dei suoi commilitoni.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi