Martedì 23 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento 18:23
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Elezioni anticipate in Turchia. Erdogan tenta l'assopigliatutto stringendo l'alleanza con la destra
Le elezioni parlamentari e presidenziali in Turchia, previste a novembre del 2019, verranno anticipate al 24 giugno di quest'anno. Lo ha dichiarato il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, al termine dell'incontro con Devlet Bahceli, leader del Movimento nazionalista (Mhp, partito di estrema destra), avvenuto oggi presso il palazzo presidenziale di Ankara. Nella giornata di ieri, 17 aprile, era stato lo stesso Bahceli a proporre l'anticipazione delle elezioni. Negli ultimi mesi, l'Mhp, formalmente all'opposizione ma sostenitore del governo, ha stretto un'alleanza elettorale con il partito di Erdogan, Giustizia e sviluppo (Akp). L'intesa, denominata "Alleanza del popolo", si presenterà alle prossime elezioni. Il voto riveste particolare importanza poiché sarà il primo dall’avvio della riforma costituzionale che, dall'aprile 2016, sta trasformando la Turchia in un sistema presidenziale. I voti dell’Mhp sono stati determinanti per l’approvazione delle modifiche alla Costituzione turca.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi