Sabato 18 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento 17:39
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Contratti, programmi e movimenti". Intervento di Paolo Andreozzi
Ma davvero, gente mia, vi state leggendo le quaranta o quante sono pagine del compitino di Salvini e Di Maio?!? Davvero vi cimentate a commentarle in chiose e glosse sui vostri appunti politici e, ovviamente, anche in copia-tutti qui sui social?!?
Davvero?!? Quando invece non perdete tempo a scorrere una riga che è una dei contratti veri, che so, dei servizi telefonici che ormai stipulate e rescindete con più frequenza di quella con cui vi cambiate le mutande?!?
Quelli, accordi cogenti, forza di legge tra le parti, non li degnate di uno sguardo (salvo poi, a fregatura presa, correre da chi vi ci sa mettere una pezza), ma il contratto qui farlocco tra Lega e 5Stelle state perdendo il tempo di studiarlo e annotarlo?!?
Cos'è? Vi hanno già spento il Grande Fratello?

Ciò che (gli) hanno scritto lì conta meno dell'aria che gli tremola sopra le pagine stampate. Conterebbe poco o niente, in quanto accordo di convergenza tra competitor politici, pure se fossimo cinquant'anni fa su una cosa sottoscritta da Moro e Berlinguer, o trent'anni fa da Craxi e De Mita. E il tempo sprecato a esaminarlo da parte dei cittadini-sudditi (anziché ad organizzare una qualche forma conseguente di opposizione di massa) sarebbe comunque peggio speso di quello passato ad arricciarsi le ciglia!
Ma questo contratto qui, che in calce ha i nomi dei più grandi fancazzisti italiani (insieme a Renzi) del terzo millennio, sapendo noi che tutto ciò che succederà allo strapaese sarà soltanto per rapporti di forza e convenienze occulte e mai per determinati impegni presi in pubblico, ebbene anche solo il volergli dare un'occhiata dice che nemmeno cittadini-sudditi siamo ora, ma sudditi-beoti punto!

Mai una bella cosa mi fai vedere, gente.
Io non lo so.
Non so più che hai in testa. O dove.

Piuttosto, nella prospettiva storica, le cose stanno involvendo così (schematicamente, ovvio): lo Stato sono io, lo Stato di polizia, lo Stato dei notabili, lo Stato di diritto, lo Stato delle riforme, lo Stato dei partiti, lo Stato-azienda, lo Stato-mafia, lo Stato della casta, lo Stato delle cricche, lo Stato di polizia, lo Stato sono io.
E la fase in cui siamo è il decimo movimento in pieno!

E' questo che dovremmo analizzare, interpretare, commentare insieme su ogni canale. Per questo dovremmo attrezzarci, e attrezzare una lotta già inevitabilmente impari. Questo movimento reale, visualizzare, e quelli che si preparano!

Sempre che, compagni, noi siamo davvero quelli che vogliono almeno provare a trasformare lo stato di cose presente.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi