Martedì 23 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento 18:23
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Gaza, mercoledì la ri unione d'emergenza dell'Assemblea generale delle nazioni unite
L'Assemblea generale delle Nazioni Unite terrà una riunione d'emergenza su Gaza mercoledì 13 giugno alle ore 21:00 italiane su richiesta dei paesi arabi. Lo ha reso noto il presidente di turno dell’Assemblea, lo slovacco Miroslav Lajcak. Durante la sessione dovrebbe essere votata una risoluzione, simile a quella bocciata dagli Stati Uniti al Consiglio di Sicurezza una settimana fa, per chiedere la “protezione internazionale” dei palestinesi nella Striscia di Gaza e per condannare il comportamento di Israele. A differenza delle risoluzioni adottate dal Consiglio di sicurezza, quelle approvate dall'Assemblea Generale non hanno carattere vincolante. Non è ancora chiaro cosa si intenda per “protezione internazionale” dei palestinesi.

Già lo scorso dicembre, dopo il veto degli Stati Uniti al Consiglio di sicurezza su una risoluzione che condannava il riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele, i paesi arabi si erano rivolti all'Assemblea generale, dove la medesima risoluzione aveva ricevuto 128 voti a favore su 193 paesi. Ieri, venerdì 8 giugno, altri quattro palestinesi sono stati uccisi dai militari israeliani nelle proteste lungo la linea di demarcazione tra l’enclave palestinese e lo Stato ebraico. Alla vigilia delle contestazioni, il leader di Hamas, Ismail Haniyeh, aveva dichiarato che le proteste continueranno finché l’enclave non sarà libera. Per Haniyeh “è nostro diritto resistere all’occupazione con tutti gli strumenti possibili, anche con la resistenza armata". Almeno 129 palestinesi sono morti dall’inizio delle manifestazioni della “Marcia del ritorno” il 30 marzo scorso.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi