Lunedì 23 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento 21:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"La sfida Catalana", l'ultimo libro di Marco Santopadre. La rivolta che l'Europa ha sottovalutato se non addirittura non compreso
E’ da poco uscito nelle librerie “La sfida catalana. Cronaca di una rivoluzione incompiuta”, scritto per le Edizioni PGreco da Marco Santopadre, giornalista ed esperto di politica internazionale e di movimenti di liberazione nazionale. Il testo verrà prsentato domani a Roma da "Zazie nel metrò" (via Giovenale 16/Pigneto, 18.30)
Il libro tenta di colmare un evidente gap d’informazione e d’analisi a proposito della questione catalana che si è manifestato quando la precipitazione dello scontro con Madrid, l’indizione del referendum per l'indipendenza e la dura e indiscriminata repressione hanno colto impreparati buona parte dei media e della politica e quindi dell’opinione pubblica.
Partendo dalla cronaca dettagliata delle mobilitazioni dello scorso autunno, “La sfida catalana” ripercorre gli elementi rilevanti della storia catalana contemporanea e affronta i nodi non sciolti dalla “transizione” – senza alcuna rottura - dal regime franchista all’attuale quadro politico istituzionale. Il testo fornisce inoltre una selezione di articoli scritti negli ultimi anni, la traduzione di materiali prodotti dalla sinistra indipendentista catalana e alcune interviste realizzate con esponenti indipendentisti.

Il Primo Ottobre dello scorso anno milioni di persone hanno sfidato i divieti e la repressione indiscriminata del governo – che ha portato all’arresto o all’esilio forzato di decine di dirigenti e militanti indipendentisti – difendendo i seggi e la volontà popolare. Si è trattato del più massiccio atto di disobbedienza civile e politica mai verificatosi in Europa negli ultimi decenni, in nome del diritto all’autodeterminazione e della democrazia, seguito dallo sciopero generale più imponente realizzato dalla morte di Francisco Franco e da una lunga serie di imponenti manifestazioni.

Eppure la lettura prevalente degli eventi catalani ha mostrato una diffusa sottovalutazione dell’importanza che la questione nazionale e la domanda di sovranità popolare – alimentate in Catalogna dall'irrigidimento nazionalista della classe politica spagnola e dalla devastante crisi economica – rivestono attualmente all’interno dell'Unione Europea. Per la maggior parte, i commentatori hanno utilizzato una chiave di lettura schiacciata sul punto di vista del governo spagnolo, fondata su luoghi comuni e su una scarsa conoscenza degli attori in campo e delle origini storiche, politiche, culturali ed economiche del conflitto.

 

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi