Domenica 15 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 07:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Brasile, e il presidente Bolsonaro intende glorificare l'orrore della dittatura militare.
Il presidente del Brasile vuole glorificare la dittatura delle stragi e delle torture.  Ha chiesto al ministero della Difesa di organizzare le commemorazioni del regime militare del Paese, iniziato il 31 marzo 1964 e durato due decenni.
Otavio Rego Barros, il portavoce del governo, racconta che Jair Bolsonaro ha approvato un ordine del giorno che gli è stato presentato dal ministero e ha chiesto "di fare le dovute commemorazioni" il prossimo 31 marzo.
Bolsonaro, un ex capitano dell'esercito, non crede che ci sia stato un colpo di Stato militare nel 1964 e ha ripetutamente elogiato il regime autoritario del 1964-1985. Nel 2016, quando votò per l'impeachmentare della allora presidente Dilma Rousseff, vittima di torture durante la dittatura, Bolsonaro dedicò il suo voto a un colonnello che guidava un'unità di tortura. Come presidente, Bolsonaro ha nominato diversi ex generali nel suo governo. le commemorazioni della dittatura militare del Paese, iniziata il 31 marzo 1964 e durata due decenni.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi