Giovedì 23 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 18:12
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Il 25 aprile in Lombardia con la Cgil
Come ogni anno, anche il prossimo 25 aprile la Cgil Lombardia parteciperà con le proprie bandiere alla manifestazione nazionale che si terrà a Milano per i diritti umani e sociali, per la convivenza civile, per la piena attuazione della Costituzione. Il concentramento è a partire dalle 14 in corso Venezia, da dove il corteo raggiungerà piazza Duomo. Dal palco, a partire dalle 15,30, prenderanno la parola Roberto Cenati, Presidente del Comitato Permanente Antifascista, Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, Annamaria Furlan, Segretaria generale CISL, Dario Venegoni, Presidente nazionale dell‟ANED e Carla Nespolo, Presidente nazionale dell‟Anpi. Alla manifestazione
parteciperanno anche il segretario generale della Cgil Maurizio Landini e molti dirigenti nazionali confederali e di categoria.

“La presenza della Cgil - dice il segretario generale lombardo Elena Lattuada - si caratterizzerà quest‟anno in particolare sui temi dell‟Europa democratica, antifascista, fondata sul lavoro. Perché vinca l‟idea di un‟Europa sociale e del lavoro e per dare visibilità alla presenza sempre più diffusa del sindacato in numerose imprese multinazionali lombarde, porteremo uno striscione che richiama i temi della lotta comune per garantire un futuro diverso all‟Italia e all‟intero continente, e indosseremo una pettorina che, da un lato in italiano e dall‟altro in inglese, recita: “Da Milano a Bruxelles. Sono un delegato aziendale europeo e voglio un‟Europa fondata sul lavoro, democratica e antifascista”. Vogliamo un‟Europa aperta e accogliente, prosegue la dirigente sindacale, con i giusti anticorpi per contrastare la pericolosa ondata razzista, xenofoba e antisemita, contro qualsiasi forma di fascismo. Per questo occorre - conclude Lattuada - oggi più che mai, combattere l‟odio e l‟indifferenza, affermando i valori della solidarietà, dell‟integrazione, della pace, dell‟unità delle forze democratiche in difesa dei valori della nostra Costituzione”.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi