Martedì 15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 16:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Il ministro venezuelano Arreaza attacca senza mezzi termini il governo della Colombia
"A fronte delle difficoltà registrate sul piano politico interno, il governo colombiano è tornato ad accusare illegittimamente il Venezuela di coprire l'azione terroristica dei gruppi armati locali". Lo ha detto il ministro degli Esteri del Venezuela, Jorge Arreaza, in un messaggio pubblicato sul proprio profilo Twitter. L'Esercito di liberazione nazionale (Eln), responsabile di un attacco sferrato domenica contro un comando dell'esercito, conta sulla protezione della "dittatura" venezuelana, aveva detto il presidente della Colombia, Ivan Duque. "Dinanzi alla sua bassa popolarità e alle proteste sociali generali in Colombia, il guerrafondaio Ivan Duque lavora ad un altro 'falso positivo' contro il Venezuela", ha scritto Arreaza. Il riferimento è alla pratica imputata nel tempo alle forze armate colombiane di aver "usato" le uccisioni di civili come risultato delle loro azioni contro la guerriglia. "È nel territorio colombiano dove nascono e operano i gruppi violenti e da dove hanno attaccato i paesi vicini per decenni", ha aggiunto il ministro degli Esteri.

La crisi politica di cui parla Arreaza è in primo luogo legata alle proteste contro il Piano nazionale di sviluppo del governo Duque. La settimana scorsa migliaia di lavoratori hanno aderito allo sciopero di 24 ore indetto dai sindacati. Le manifestazioni tenute nell'occasione sono sfociate scontri con le forze di sicurezza, chiuse con l'arresto di 35 persone, il ferimento di otto agenti e di tre civili.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi