Venerdì 20 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 11:25
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Ddl Pillon, domani un presidio di fronte a Montecitorio. Riprende la discussione in commissione Giustizia
La Cgil, con le associazioni che hanno sostenuto il ritiro del Ddl Pillon, ha convocato un presidio per domani, martedì 9 aprile, a Roma, in piazza Montecitorio, dalle ore 12 alle 14,30. “Martedì prossimo, in Commissione Giustizia al Senato – ha detto la scorsa settimana Susanna Camusso, responsabile per le politiche di genere della Cgil - riprende la discussione sul Ddl Pillon e gli altri progetti di legge. La Cgil sostiene, insieme a molte associazioni, il ritiro di quei progetti di legge e l‟azzeramento e la ripresa della discussione su basi del tutto diverse”. “In questi ultimi giorni - precisa Camusso - sono giunte affermazioni dei rappresentanti del Movimento 5 Stelle che vanno in questa direzione, ma non hanno fatto seguito atti concreti. Le semplici promesse non ci bastano, per questo abbiamo convocato il presidio del 9 aprile, per dare il segno giusto all‟avvio dei lavori della Commissione”. A sostegno delle sue posizioni e del presidio di domani, la Cgil chiede dunque alle compagne e ai compagni di tutte le strutture di supportare l‟azione contro il Ddl Pillon anche attraverso i social con le seguenti attività: - Tweet bombing: Di seguito il testo del tweet che andrà copiato, incollato e inviato ai vari account social (personali e di struttura): Pillon e collegati: non basta accantonarli, bisogna ritirarli! #NoDdlPillon #PillOFF #RitirateTutto. Per dare massimo impatto all'azione è importante mantenere un flusso costante di tweet che andranno indirizzati a: @SimoPillon @matteosalvinimi @luigidimaio @GiuseppeConteIT @@palazzo_chigi I tweet dovranno concentrarsi nella fascia oraria 12,00 - 14,30 e riportare tutti gli stessi hashtag: #NoDdlPillon #PillOFF #RitirateTutto. La Cgil chiede la condivisione sui social: su Facebook e Twitter dei messaggi di adesione e sostegno e/o foto di eventuali flashmob organizzati nei vostri territori, riportando sempre gli stessi hashtag e taggando i soggetti politici citati.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi