Giovedì 22 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 18:51
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Bari, l'aggressione contro i compagni, tra cui Forenza, perseguita dai pm con l'accusa di riorganizzazione del disciolto partito fascista
Riorganizzazione del disciolto partito fascista e manifestazione fascista sono i reati contestati dalla Procura di Bari a 28 militanti di CasaPound dopo la chiusura delle indagini. A questi, poi, va aggiunto per alcuni, il reato di lesioni personali. Una conferma ulteriore di quanto ha denunciato la stessa Eleonora Forenza subito dopo l'aggressione ai suoi danni miei di altri compagni lo scorso 21 settembre a Bari (quartiere Libertà). "Una smentita ulteriore delle menzogne di Di Stefano e Francesca Totolo di Primato nazionale. Casapound e Forza Nuova vanno sciolte - si legge in una nota - come abbiamo chiesto anche attraverso una risoluzione approvata in Parlamento europeo. È assurdo che invece siano ammesse alle prossime elezioni europee".
Nei giorni scorsi la Cassazione ha confermato il sequestro della sede di CasaPound. L'avviso di conclusione delle indagini preliminari è stato notificato a 33 persone. Oltre ai 28 di CasaPound, sono indagati 5 manifestanti antifascisti accusati di violenza e minaccia a pubblico ufficiale.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi