Domenica 21 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 11:18
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
E dal cappello del Governo spunta l'asse Salvini-Landini
"Il governo si deve mettere d'accordo e decidere cosa fare perché non ho ancora capito cosa vuole rispondere all'Europa. Oggi il primo
problema è il rischio che l'Italia sia sottoposta a infrazione, se avvenisse sarebbe un disastro perché non solo si bloccano miliardi ma
vuol dire che hai chi ti controlla, non puoi più usare i fondi europei". Così il segretario della Cgil Maurizio Landini nel corso di 'Avanti Pop', la festa spezzina della Cgil, rispondendo alle domande dell’agenzia Ansa sulla proposta di Matteo Salvini di una manovra in estate. "Se poi - ha aggiunto - Salvini dopo la manifestazione dei sindacati di Reggio Calabria e gli scioperi ha capito che per cambiare l'Italia c'è bisogno di discutere con chi lavora ben venga".

Intanto, sul Blog M5S si sprecano gli attacchi a Landini. Quel sindacalista che fa politica andando contro un governo che difende i lavoratori". E' l'attacco del M5S al segretario della Cgil, pubblicato sul Blog delle Stelle: "Non ci sono più parole per descrivere Maurizio Landini, il segretario della Cgil invece di tutelare i diritti dei lavoratori e portare avanti battaglie serie a sostegno dei cittadini, sapete cosa fa? Si oppone alle politiche del MoVimento 5 Stelle che, fatti alla mano, sta mettendo al primo posto i lavoratori".

La replica di Landini non si fa aspettare. E dice che il Blog M5S in realtà "non parla delle troppe ''gaffe'' (o ''favori'') di un esecutivo a trazione leghista che fa condoni, blocca opere pubbliche,divide il Paese, è a ssente nelle grandi vertenze…non parliamo delle promesse non mantenute o tradite: ripristino dell'art.18, diminuzione del precariato, diminuzione della povertà, diminuzione del subappalto
(aumentato), corsia preferenziale leggi popolari..potremmo continuarea lungo  ma non serve infierire", scrive in un tweet il portavoce
della Cgil.

L’attacco del Movimento a Cinque Stelle nei confronti del segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, è ripreso oggi in vari titoli sui principali quotidiani nazionali. Sul Messaggero scrive Diodato Pirone. “Di Maio: chi critica M5S indebolisce il governo” (p.6). Su La Stampa: “Landini antilavoratori. I Cinque Stelle contro la Cgil” (p.6). Il Fatto Quotidiano pare appoggiare apertamente i Cinque Stelle anche in questo caso e attacca il segretario generale della Cgil. “La bugia del giorno: Landini sbaglia i dati sulla povertà” (Stefano Feltri a pagina 2). Sul Mattino: “Botta e risposta tra Cinquestelle e Cgil” (p. 7)

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi