Sabato 21 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 17:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Australia, dopo dodici anni il Queensland pagherà 190 milioni di risarcimento agli aborigeni
Il governo dello Stato australiano del Queensland pagherà 190 milioni di dollari australiani (circa 118 milioni di euro) in risarcimenti per i cosiddetti 'salari rubati' a oltre 10 mila lavoratori aborigeni o a loro discendenti nel patteggiamento in una storica 'class action'. L'accordo, raggiunto in sede extragiudiziale presso la Corte Federale in Brisbane, conclude un procedimento legale durato 12 anni e riguarda molte persone anziane e familiari di lavoratori defunti. In particolare, dalla fine del 1800 fino agli anni Settanta, i salari dovuti a mandriani, braccianti agricoli, addetti alle pulizie, personale di cucina e domestico venivano trattenuti dal governo in conti fiduciari ma mai erogati.

Nel dare l'annuncio la vice premier del Queensland, Jackie Trad, ha detto che l'accordo - conseguito in uno spirito di riconciliazione - ripara "ingiustizie storiche", aggiungendo che il governo opererà prontamente con i ricorrenti anziani "per far progredire l'accordo in maniera spedita". L'accordo crea un precedente su scala nazionale ed esercita pressione su altri stati della federazione perché raggiungano simili accordi. Lo stesso studio legale Shine Lawyers sta già preparando altre simili azioni collettive, raccogliendo testimonianze e documentazioni.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi