Domenica 18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 12:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Hong Kong, la Cina torna ad accusare gli Usa puntando il dito contro i presidenti di Camera e Senato
Una portavoce del ministero degli Esteri cinese, Hua Chunying, è tornata ad accusare gli Stati Uniti di alimentare i disordini e le proteste ad Hong Kong, ed ha puntato l’indice contro le dichiarazioni dei presidenti della Camera e del Senato federali Usa, Nancy Pelosi e Mitch McConnell. “Gli Stati Uniti hanno negato in diverse occasioni il loro coinvolgimento nei violenti incidenti in corso a Hong Kong. Tuttavia, i commenti dei leader del Congresso Usa ci forniscono solide prove del coinvolgimento di quel paese”, ha affermato Hua. La portavoce ha accusato Washington di distorcere volontariamente i fatti e di alimentare i caos nella ex colonia britannica. “Ignorando e distorcendo la verità, (i leader del Congresso) mascherano crimini violenti da lotta per i diritti umani e la libertà, e travisano deliberatamente il lavoro della Polizia di Hong Kong come una forma di repressione, mentre gli agenti stanno semplicemente attuando la legge, combattendo il crimine e tutelando l’ordine sociale”, ha aggiunto Hua.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi