Mercoledì 15 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento 07:43
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Palestina, migliaia in piazza ieri in Italia contro l'annessione del piano Trump
Ieri in sedici città italiane si è manifestato contro la prossima annessione israeliana della Palestina. L’iniziativa ha registrato la partecipazione di migliaia di persone. A Roma almeno cinquecento manifestanti si sono dati appuntamento a piazza del Campidoglio. 
Annunciata da Netanyahu per il primo di luglio l’annessione prevede l’occupazione del 30 per cento del territorio palestinese, compresa la Valle del Giordano, settore cruciale per l’economia palestinese.
Tante le sigle e i personaggi in vista che hanno aderito: l'Anpi, Moni Ovadia, Luisa Morgantini. E' intervenuto anche Massimo D'Alema, ed è stato contestato da alcuni manifestanti sulla base di Ocalan e della guerra in Kosovo, datati fine anni '90. 
Sono ormai anni che la comunità Internazionale si oppone a parole ma non a fatti all’ingerenza israeliana nella questione palestinese. Il dibattito del secolo, su cui intellettuali, politici ed eserciti si sono scontrati per anni dal prossimo primo di luglio sarà ancora più lontano da trovare una soluzione pacifica.

il portavoce dell'ala militare di Hamas, Abu Obeida, ha avvertito nei giorni scorsi che eventuali annessioni da parte di Israele di aree della Cisgiordania sarabbero considerate dai palestinesi alla stregua di una dichiarazione di guerra. Questa posizione è stata ribadita da Sallah Bardawil, un dirigente politico di Hamas, durante un comizio tenuto nel sud della Striscia.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi