Giovedì 22 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento 18:13
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Lula, altra tegola sul teorema Moro-Bolsonaro. La Corte suprema decreta la non imparzialità del processo contro l'ex presidente
Importante vittoria per Lula alla Corte suprema brasiliana. Con tre voti a due, la seconda sezione ha infatti deciso che il giudice Sergio Moro non e' stato imparziale nel condannare l'ex presidente. A far pendere la bilancia in favore di Lula e' stata Carmen Lucia, che ha ribaltato in favore di Lula il voto espresso nel 2018, alla luce "delle nuove prove emerse di recente". Con questa decisione, il processo per l'attico di Guaruja', nel quale Lula venne condannato in Cassazione a 8 anni e 10 mesi di reclusione e che gli costo' la partecipazione alle presidenziali del 2018, dovra' essere nuovamente istruito. Un duro colpo per la credibilita' dell'ex giudice Moro, che dopo la condanna di Lula divento' ministro della Giustizia del governo di Jair Bolsonaro, e per il pool della procura di Curitiba, titolare dell'inchiesta Lava Jato, la Mani Pulite brasiliana. E brutte notizie anche per Bolsonaro, che si trova inaspettatamente un candidato forte come l'ex presidente-operaio sulla strada per la rielezione alle presidenziali del prossimo anno.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi