Martedì 15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 16:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
INCIDENTE LAVORO UMBRIA OLII: CGIL, GRAVE NO A SINDACATI PARTE CIVILE


(ANSA) - PERUGIA, 15 DIC - È una «decisione grave che crea precedente pericoloso» quella del giudice del tribunale di Spoleto di non ammettere i sindacati come parti civili nel processo per i quattro operai morti alla Umbria Olii secondo i segretari generali della Cgil dell'Umbria, Manlio Mariotti, e di Perugia, Mario Bravi. In una nota sindacale si ricorda che la ragione addotta dal giudice per l'esclusione di Cgil, Fiom, Cisl e Uil, «anche contro il parere favorevole del pubblico ministero», è la mancanza di iscritti alle organizzazioni sindacali nell'azienda Manili presso cui erano dipendenti le vittime della tragedia«. »Si tratta di una decisione grave e preoccupante - hanno sostenuto Mariotti e Bravi - che crea un precedente molto pericoloso in quanto mette in discussione il principio di rappresentanza generale del sindacato nel mondo del lavoro, quello stesso principio che fa sì che i contratti siglati dalle organizzazioni sindacali siano validi per tutti i lavoratori e non solo per gli iscritti«. (ANSA). SEB/ND 15-DIC-09 13:42 NNN
FINE DISPACCIO
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi