Martedì 25 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 14:39
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Un morto alla Thyssen di Terni: sciopero di 24 ore dei lavoratori

L'agitazione indetta dai sindacati dopo il decesso di un operaio di 31 anni

I lavoratori della Thyssen di Terni (Ansa)
PERUGIA - È in corso lo sciopero generale di 24 ore dei lavoratori della Thyssen Krupp acciai speciali Terni e di quelli delle società controllate (Tubificio, Titania, Aspasiel e Società delle fucine). Un'agitazione indetta dopo la morte di un operaio di 31 anni in un incidente sul lavoro. Lo hanno deciso le segreterie territoriali dei sindacati metalmeccanici. LA RICOSTRUZIONE - A due anni dal «rogo di Torino» (sette morti il 6 dicembre 2007), dunque, un altro stabilimento della Thyssen è colpito da un incidente mortale sul lavoro. La vittima, Diego Bianchina, 31 anni, sposato da qualche anno, senza figli, era molto noto tra i colleghi perché giocava come portiere nella squadra di calcio del «dopolavoro» aziendale. Avrebbe respirato le esalazioni tossiche delle sostanze che stava travasando. Un suo collega, accorso ad aiutarlo, ha avuto anche lui un malore ma è stato dimesso dopo essere stato visitato in ospedale. La notizia dell'incidente di Terni è arrivata via telefono nell'aula di giustizia di Torino dove si svolgeva la 44/a udienza del processo per la morte degli altri sette operai. «Nonostante i protocolli si continua a morire» ha commentato Antonio Boccuzzi, uno dei sopravvissuti al rogo ed oggi parlamentare del Pd.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi