Domenica 08 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 11:41
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Cambogia, crollo fabbrica di scarpe. Centinaia di operai sotto le macerie
Una tragedia dietro l'altra e non può calare dunque l'attenzione sulla sicurezza sul lavoro.
Dopo i gravi fatti del Bangladesh infatti altro dramma e questa volta vede coinvolta un'azienda, ma siamo in Cambogia: si tratta del crollo di una fabbrica di scarpe. Centinaia di operai sotto le macerie, tre sono i corpi ritrovati di operai, sei le persone con ferite gravi ricoverate in ospedale.

A crollare è stato un balcone che ha così  provocato il crollo dell'intera struttura.

Il balcone è crollato perchè lì si stipavano scarpe ma anche altro materiale per la lavorazione.

Le squadre di soccorso hanno messo in salvo le persone rimaste bloccate sotto le macerie.

"Questa e' una fabbrica molto grande per gli standard cambogiani, con 7mila operai, ma il crollo e' avvenuto in una sezione laterale, il numero delle vittime sarebbe potuto essere molto superiore", ha aggiunto Welsh, direttore locale dell'American Center for International Labor Solidarity, organizzazione internazionale che si occupa di diritti sul lavoro.

"Anche il crollo di oggi, come quello del Bangladesh- ha dichiarato Welsh - sarebbe stato provocato dal peso eccessivo dei macchinari e dalla mancanza di misure di sicurezza, ha detto ancora Welsh".

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi