Venerdì 13 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 22:54
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Esplosione in fabbrica, morto anche terzo operaio
E' morto l'operaio rimasto ferito ieri nell'esplosione di un silos in uno stabilimento industriale del lametino che ha provocato la morte di altri due suoi colleghi. Enrico Amati, di 47 anni, di Sinalunga (Siena), è deceduto nell'ospedale di Catanzaro dove era stato ricoverato con ustioni sul 90% del corpo.

Le condizioni di Amato erano apparse subito gravissime. Tanto che era stato ricoverato a Catanzaro per l'impossibilita' di trasportarlo in un centro gradi ustionati.

Nell'esplosione del silos hanno perso la vita altri due operai, Daniele Gasbarrone di Latina e Alessandro Panella di Velletri, entrambi di 32 anni.

Il tragico incidente mortale è avvenuto in una fabbrica di Lamezia Terme. Il silo di un'industria per la trasformazione di oli combustibili è esploso nel pomeriggio nell'area industriale: secondo le prime notizie fornite dalle forze dell'ordine, due operai sono morti e un terzo è rimasto ferito.

A quanto si apprende l'esplosione è avvenuta all'interno dello stabilimento di San Pietro Lametino della Ilsap Biopro, che produce oli raffinati, biomasse, glicerina e biodiesel.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi