Giovedì 12 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 22:54
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Comprare il parmigiano “caduto” e aiutare un caseificio colpito dal terremoto
“Vediamo se il parmigiano si vende, se la rete di relazioni funziona davvero” si chiede dalla zona (anzi dall’epicentro) del terremoto che domenica scorsa ha colpito l’Emilia Romagna, Gianluca Diegoli, mago del web-marketing e blogger di lungo corso. Gianluca ha ricevuto via email l’appello dell’azienda agricola Cusumaro, il cui magazzino di stagionatura del Parmigiano Reggiano in località Solara a Bomporto di Modena è stato gravemente danneggiato dal sisma. Per ripristinarlo, i Cusumaro hanno bisogno di vendere subito il formaggio, a pezzi, perché non può più essere stagionato. E lo fanno a prezzi ridotti.

“Parmigiano Reggiano di varie stagionature. Chi fosse interessato può inoltrare direttamente gli ordini entro giovedì 24 a: filieracorta@arci.it oppure al numero 335/1587303″.
Qui c’è anche un modulo di prenotazione. I prodotti disponibili anche sotto vuoto sono:
parmigiano reggiano 14 mesi € 11,5,
parmigiano reggiano 27 mesi € 13,00,
crema spalmabile €11,00.

Il formaggio si ritira martedì 29 maggio tra le 12.00 e le 18.30 nella sede del Comitato Arci di Modena in via IV novembre, 40/L – zona direzionale Cialdini.

L’appello inizia con una frase che non ha bisogno di particolari commenti: “Chiediamo a tutti non tanto una mano, quanto l’opportunità di rialzarci con il nostro lavoro”. [Minimarketing, Azienda Casumaro]

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi