Martedì 23 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento 18:23
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
L'uccisione di Sacko, l'Usb braccianti promuove una cassa di solidarietà
"C'è un indagato e NOI, insieme a tutte le persone che hanno espresso solidarietà o la propria indignazione, chiediamo giustizia e verità per l'uccisione di Soumaila Sacko", inizia così l'appello che Usb Braccianti ha lanciato per una sottoscrizione per Sacko. 

L'appello ricorda la standing ovation unanime al Senato, quando il presidente del Consiglio Giuseppe Conte "ha finalmente espresso condanna per l'uccisione del sindacalista Soumaila Sacko, e NOI chiediamo di dare seguito a quegli applausi dando dignità alle ragioni della lotta di Soumaila Sacko".

Usb Braccianti chiede un confronto con i vari ministri del lavoro, dell'interno e quello delle politiche agricole. "Le ragioni della lotta di Soumaila sono vive perché migliaia di braccianti, indipendentemente dalla provenienza geografica e dal colore della pelle, sono ancora schiacciati sotto le leggi dello sfruttamento e della schiavitù. Non ci possiamo fermare perché i diritti sindacali e sociali di milioni di lavoratori, lavoratrici, precari, pensionati, disoccupati e studenti vengono calpestati ogni giorno lontano dai riflettori", si legge ancora. 

L'invito è a sostenere la cassa di solidarietà e resistenza sul quale, per consentire tra l’altro il trasporto della salma in Mali. Questo il numero del conto corrente: IT 17 W 0312703201000000001801 (Unipol Banca). Indicare nella causale “Solidarietà a Soumaila Sacko”.

Oppure potete versare un contributo tramite il sito https://www.gofundme.com/verita-e-giustizia-per-soumaila (clicca qui)

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi