Mercoledì 05 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 08:32
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Il 2 agosto è anche il tragico anniversario dello sterminio nazista contro Rom e Sinti. Il sit in a Montecitorio
Giovedì 2 agosto a Roma manifestazione organizzata da varie associazioni nel giorno della ricorrenza della strage dei Rom nel 1944. Per le comunità rom e sinti il 2 agosto è l’anniversario di uno degli eventi più tragici della loro storia: nella notte del 2 agosto 1944 furono sterminati nella camere a gas del campo nazista di Auschwitz Birkenau (nello Zingageunlager riservato agli zingari) 2997 donne, uomini e bambini rom e sinti. L’appuntamento è in piazza Montecitorio alle 14. La manifestazione durerà fino alle 18. 

L'iniziativa fa parte di unan serie di mobilitazioni iniziate il 28 luglio in Europa contro le politiche razziste in atto contro la comunità rom e sinta in Italia e non solo. In Europa, in questi ultimi tempi queste comunità vivono un rinnovato sentimento di preoccupazione e paura: in Ucraina, in Ungheria, in Slovacchia, in Romania movimenti razzisti e neonazisti attaccano, bruciano le abitazioni e, come in Ungheria e Ucraina, uccidono. In Italia un sentimento di odio e discriminazione a lungo coltivato si concretizza da parte del nuovo governo in minacce di censimento etnico, con sgomberi senza senso, mentre crescono gli episodi di violenza. 

Infine il 6 agosto le manifestazioni si sposteranno davanti alle ambasciate italiane di Macedonia e Ungheria. Questo movimento europeo afferma il rispetto dei diritti umani, il rifiuto del razzismo contro chiunque e la concezione di un’Europa solidale e accogliente come risposta alle crisi dentro e fuori il continente e la determinazione ad agire contro questa onda nera "che ci riporta indietro, non soltanto per proteggere noi e i nostri figli, ma in difesa di tutti i cittadini, in difesa della nostra civiltà e della nostra democrazia".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi