Mercoledì 30 Settembre 2020 - Ultimo aggiornamento 13:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Mediterraneo di morte. Finora sono state 350 le vittime tra i migranti. L'ultima strage ieri al largo di Zuara, a ovest di Tripoli
I cadaveri di 22 migranti sono stati recuperati dalla Mezzaluna Rossa al largo di Zuara, ad ovest di Tripoli. A renderlo noto è l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) su Twitter. "Queste morti dolorose sono il risultato di una politica sempre più dura contro le persone in fuga da conflitti e povertà estrema, e il fallimento di una gestione umana dei flussi migratori", ha scritto su Twitter Federico Soda, a capo della missione Oim in Libia, condividendo una foto che ritrae diversi corpi dentro i sacchi sistemati in fila sulla spiaggia. "Oltre 350 vite sono andate perdute nel Mediterraneo centrale quest'anno nell'assenza di una missione Ue di search and rescue e crescenti restrizioni al lavoro dell'Ong", ha scritto al proposito Safa Msehli, portavoce di Iom-Un Migration.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi