Lunedì 09 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 11:41
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Le associazioni in campo

Nessuna convocazione da parte del governo, le organizzazioni firmatarie del documento "Batti il cinque" si autoconvocano a Roma

A Napoli il sottosegretario Eugenia Roccella ha promesso: Piano infanzia entro il 31 gennaio, riconovocando prima di quella data anche l'Osservatorio sull'infanzia che al piano d'azione aveva lavorato.

La convocazione ad oggi non è ancora arrivata. Le organizzazioni firmatarie del documento "Batti il cinque" (a prtire da Unicef e Cnca) in favore dei minori si riuniscono per decidere i passi futuri l'appuntamento è a Roma, il 22 gennaio prossimo, presso l'Auditorium dell'Unicef, in via Palestro 68, per condividere alcune riflessioni in merito all'esito della Conferenza Nazionale sull'Infanzia e l'Adolescenza e decidere come portare avanti il lavoro comune a partire dalla richieste che si avanzano nel documento. All'incontro sono stati invitati i rappresentanti delle Regioni, dell'Anci, della Bicamerale infanzia e dello stesso ministero. (scarica in allegato il programma della giornata, con l'elenco delle persone invitate)

«Non è una manifestazione», precisa Liviana Marelli, coordinatore dell'area minori per il CNCA, membro dell'Osservatorio. «È un rimettere in fila le cose dette a Napoli nei gruppi di lavoro, un laboratorio di pensiero». 

Infine, sono stati convocati per il giorno 27 maggio 2010 gli "Stati generali della partecipazione" di bambini e ragazzi.


Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi