Mercoledì 27 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento 09:37
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
STRADA FACENDO 4 - TERNI 5, 6, 7 FEBBRAIO 2009


Oltre 800 iscritti ai sette gruppi di lavoro, piu' di 70 relatori. Tre giorni di confronto fra associazioni, volontari, operatori, studiosi, studenti, politici e amministratori locali. Torna Strada Facendo, l'appuntamento nazionale sulle politiche sociali promosso dal Gruppo Abele, da Libera e dal Cnca in collaborazione con la Regione Umbria e il comune di Terni che si svolgerà dal 5 al 7 febbraio al Palatennistavolo di Terni. I risultato dei gruppi di lavoro sarà sintetizzato nella "Carta di Terni per un nuovo welfare" che rilancerà idee, modelli e strategie.

Con Strada Facendo, giunta quest'anno alla quarta edizione, il Gruppo Abele, Libera e il Cnca, in collaborazione con la Regione Umbria e il Comune di Terni, riuniscono il mondo degli operatori per fare il punto sulle politiche sociali in Italia. Ma Strada Facendo sarà anche l'occasione per discutere di un nuovo modello di welfare che sappia rendere effettiva la tutela dei diritti sociali di chi vive nel nostro paese, migranti inclusi, e che sappia rispondere ai bisogni emergenti, anche quelli indotti dalla crisi, dalla disoccupazione e dal processo di impoverimento complessivo che attraversa il nostro paese e che riguarda non solo i redditi ma anche la legalità e le opportunità di ripresa che il sistema Italia offre ai cittadini.

Da venerdì 5 a domenica 7 febbraio associazioni, volontari, operatori, studiosi, studenti, politici e amministratori locali discuteranno di lavoro, welfare, diritto alla casa, immigrazione, sanità, carcere, giovani. Tre giorni di confronto fra le tante organizzazioni e agenzie pubbliche e del privato sociale che operano per far crescere e consolidare cultura, idee e servizi a sostegno delle fasce più deboli e meno protette della nostra società. Un impegno quotidiano che contribuisce a realizzare una società più sicura perché più solidale e più ferma nel garantire i diritti.

Strada Facendo prenderà il via venerdì 5 febbraio a partire dalle 15 presso il Palatennistavolo di Terni con gli interventi introduttivi della presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti, dell'assessore alle politiche sociali Damiano Stufara, del sindaco di Terni Lepoldo di Girolamo e la relazione di don Luigi Ciotti. Poi il dibattito con gli esperti: il giuslavorista Piergiovanni Alleva, il direttore generale di Caritas Migrantes don Giancarlo Perego, il direttore del Centro San Gallicano di Roma Aldo Morrone, l' esperta di economia sanitaria Nerina Dirindin, il sociologo Luigi Manconi, il procuratore generale di Torino Gian Carlo Caselli. Alla plenaria sarà presente il segretario del Pd Pierluigi Bersani. Alle 22 partecipazione acustica dei Ned Ludd e dei Modena City Ramblers.

Sabato 6 febbraio oltre 700 persone parteciperanno ai sette cantieri sociali: (lavoro, welfare, diritto all' abitazione, migranti, salute, carcere, giovani). Nei gruppi di lavoro operatori, amministratori, educatori, volontari, esperti si confronteranno su contenuti, metodi e modelli virtuosi da riproporre
per lo sviluppo delle politiche di welfare.

Nella mattina di domenica 7 febbraio saranno presentate le relazioni finali dei cantieri. Il risultato dei lavori di gruppo sarà sintetizzato nella Carta di Terni per un nuovo welfare per rilanciare idee, modelli e strategie emersi nel dibattito. Porterà i suoi saluti ai partecipanti di Strada Facendo il vescovo di Terni Monsignor Vincenzo Paglia. La seconda parte della mattinata sarà dedicata all'incontro con gli amministratori locali e la politica. Saranno presenti, fra gli altri Livia Turco, Fabio Granata, vicepresidente commissione antimafia, Nichi Vendola, presidente della regione Puglia, Antonio De Poli, commissione affari sociali sanità della camera dei deputati, Paolo Ferrero, segretario del Prc, Roul Russo, coordinatore dell'area welfare dell'Anci.

Il programma completo di Strada Facendo, i gruppi di lavoro, le schede di adesione sono consultabili sui siti Gruppo Abele; Libera; CNCA
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi