Sabato 07 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 23:51
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


10 ottobre No sfratti - No service tax. Unione Inquilini: "All'Unicef per consegnare dossier sfratti e minori"
Di recente abbiamo intervistato Walter De Cesaris, Segretario Nazionale dell'Unione Inquilini, sui temi principali della precarietà abitativa che sta mobilitando, anche in questi giorni, movimenti e sindacati.
Abbiamo fissato l'attenzione sulla giornata del 10 ottobre, che sarà per la campagna Sfratti Zero.
Il 10 ottobre si replicherà questa giornata, la prima è del 2012, con la partecipazione di singoli, movimenti, comitati, sindacati, associazioni, immigrati.
Aumenteranno, secondo la previsione del sindacato, il numero delle città con l'adesione a questo evento e la realizzazione di varie iniziativa sotto al comune o la prefettura, con cortei, picchetti, raccolta di firme...

Intervista a walter De Cesaris

Siamo a due giorni dalla seconda giornata "No sfratti - no service tax"...
Sì. Quest’anno partecipaeranno numerose città e nuove associazioni rispetto allo scorso anno. Quest'anno si è aperto anche un dialogo con Save The Children, sulproblema degli sfratti legato ai bambini. E ci sarà anche un altro slogan insieme a No Imu, dello scorso anno. Affiancheremo lo slogan: No service Tax. 

E a Roma come si svolgerà? Dove sarete?
Chiederemo ancora il blocco degli sfratti compresi quelli per morosità, che sono stati esclusi dealla legge di stabilità. A Roma le iniziative saranno numerose, noi dell'Unione Inquilini alle ore 12,00 saremo all'Unicef dove consegneremo il dossier sulla questione sfratti e minori. 

Un tema che vi è molto caro...
Bisogna lavorare per migliorare alcune questioni importanti, anche il fatto che quando vi è uno sfratto la famiglia viene smembrata e i minori vengono tolti alle famiglie.

Nelle altre città dove si manifesterà? Una giornata di manifestazione dal basso?
Saranno sotto le prefetture. In realtà sarà una giornata di movimneto dal basso e dall'alto. Oltre alle realtà autorganizzate, all'unione inquilini, alle associazioni, verrà presentata una mozione in parlamento. Di firmatari ne abbiamo una trentina, il primo è Morassut, e anche loro chiedono il blocco degli sfratti.

Dunque, il 10 si parte per andare verso il 12, e  il 19...
Pur essendo manifestazioni autonome e indipendenti, noi siamo per la commistione delle lotte. E' giusta la connessione delle lotte. noi lavoriamo per questo. Noi il 12 saremo alla manifestazione con un manifesto: "La casa è un diritto".

La questione casa è scomparsa dai manifesti del 19...
Non siamo tra i promotori del 19, ma lavoriamo per il successo di questa manifestazione e ci sentiamo dentro a questa realtà.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi