Domenica 18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 12:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Diritto allo sport: nuovo welfare o speculazione?

Le politiche sportive della giunta Alemanno hanno umiliato la nostra città, tra tagli degli investimenti, regali alle lobby e privatizzazioni di impianti pubblici. Il nostro municipio non fa eccezione. Basta guardare alla storia surreale dell'impianto comunale del Delle Vittorie, nel quartiere popolare di Vigne Nuove. Dopo anni di sperperi e ruberie da parte della precedente gestione, Alemanno ha pensato bene di affidare la gestione al Cral dell'Ama che, a distanza di un anno, non ha né ristrutturato l'impianto né avviato alcuna attività sportiva. Un'operazione lobbistica che nulla ha a che fare con le esigenze dei cittadini e le cittadine del territorio.

Nel frattempo tempo le associazioni, le realtà dello sport popolare e i comitati di zona hanno promosso il Comitato Delle Vittorie Bene Comune con l'obiettivo di rivendicare una gestione partecipata dell'impianto comunale, che parta dalle esigenze dei cittadini e dalle cittadine del territorio. Un laboratorio di nuovo welfare, che integri l'accesso alla pratica sportiva con un sistema di servizi sociali, culturali e sanitari.

Su questi temi promuoviamo un'ASSEMBLEA PUBBLICA per GIOVEDI 7 FEBBRAIO, alle 17,30,
presso la SALA AGNINI di piazzale Adriatico (Montesacro).

Partecipano: Sandro Medici (presidente X municipio), Enzo Foschi (consigliere regionale Pd), Antonio Ferraro (coord. naz. welfare Prc), Gemma Azuni (consigliera comunale di Sel). Sono invitate le associazioni, i comitati e le società sportive del municipio e della città.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi