Domenica 25 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 12:54
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Romanina e l'occupazione dei terreni. Alzetta: "Basta speculare! Occorre comprare le 51.000 case invendute"
Dopo l'autunno caldo che ha visto movimenti e sindacati in lotta contro la precarietà abitativa le battaglie per il diritto alla casa non si fermano.
Proprio questa mattina infatti le realtà sociali con i movimenti oggi hanno occupato in modo simbolico terreni dove è previsto il raddoppio della cubatura della centralità di Romanina.

"La delibera che autorizza il raddoppio deve essere ancora discussa in Aula Consiliare - dichiara Andrea Alzetta, consigliere di Roma in Campidoglio - e il costruttore, nonché proprietario dell'area, sta facendo una forte pressione affinché ciò avvenga al più presto".

"Mi aspetto che tutta l'opposizione rigetti la proposta e faccia quanto è lecito per bloccare la delibera - aggiunge - Oggi oltre allo tsunami tour, un altro vento nuovo si abbatte su Roma perchè la soluzione all'emergenza abitativa non è altro cemento, a saturare la città, ma acquistare a prezzo di costo le 51.000 case invendute sul mercato" conclude Alzetta.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi