Lunedì 18 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento 08:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Dall'Unione Inquilini la solidarietà all'ondata di occupazioni nella capitale
Sull'ondata di occupazioni protagonista del weekend della capitale non può calare l'attenzione.
La precarietà abitativa difatti è uno dei principali problemi della crisi, lascia i cittadini per strada, ma grazie al sotegno dei movimenti del diritto dell'abitare e dei sinddacati, riescono a riprendersi spazi dove poter vivere.

L’Unione Inquilini esprime solidarietà e massimo sostegno all’azione che ha portato all’occupazione di alcuni immobili sfitti e abbandonati nella città di Roma - dichiara Guido Lanciano, Segretario Unione Inquilini roma - Il diritto all’bitare deve essere riconosciuto a tutti, è inammissibile che esistano famiglie costrette a vivere in macchina perché non abbastanza ricche da potersi permettere un affitto, specialmente se questo avviene nella Capitale d’Italia. L’inerzia delle Istituzioni sul problema casa provoca inevitabilmente la reazione di chi vede tante case sfitte e costruite per un mero interesse speculativo; in particolare quando tale logica speculative riguarda, come nel caso di Roma, degli immobili di proprietà di enti pubblici come la Provincia. L’Unione Inquilini - conclude - è perciò solidale con la rabbiosa reazione delle famiglie senza-casa e si dichiara pronta ad appoggiare le iniziative che queste intenderanno intraprendere affinché il problema casa possa finalmente essere affrontato in modo serio e concreto”.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi