Martedì 10 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 22:18
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Affitti in nero agli immigrati. Donna massacrata, poi gettata in un sacco dei rifiuti
"Qui si affitta solo agli stranieri, i proprietari di casa prendono 700€ e se ne approfittano. Poi, dopo entrano altre dieci persone, sono tutti stranieri: non solo albanesi, cinesi, polacchi, ucraini".

Una donna è stata massacrata nel palazzo di via Tribunali di Napoli e subito dopo è stata gettata in un sacco dei rifiuti. Il Video.

La prassi è proprio quella degli affitti in nero agli immigrati. Ce lo dice uno dei pochi napoletani proprietari di casa nello stabile: "Qui vivono ottanta famiglie, la maggior parte sono straniere".

E' usuale affittare a un solo immigrato, che poi però sub-affitta la casa ad altre persone. Il palazzo è dunque sovraffollato.
Non sono chiare le motivazioni per cui un italiano ha ridotto in fin di vita Toska Xhuli, albanese di 24 anni.

Di certo il racconto di uno dei testimoni presenta uno scenario horror: "Abbiamo aperto il sacco che si trovava sul ballatoio, da cui sgorgava sangue nero e denso. Dentro c'era una ragazza con la testa aperta a metà".

La donna è in coma all'ospedale Loreto Mare di Napoli.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi