Martedì 10 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 22:18
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Firenze, lasciano stabile per sgombero poi 100 persone occupano l'ex scuola Querce
Questa mattina hanno lasciato stabile occupato da maggio 2012 nel comune di Fiesole (Firenze). Erano infatti stati informati informati dell'arrivo della polizia'' per lo sgombero e così sono andati a occupare l'ex istituto Madonna della Querce, in via della Piazzola a Firenze.

I protagonisti, spiega il Movimento di Lotta per la casa, sono più di un centinaio di persone, tra questi 40 bambini, tutti occupanti dell'edificio di via Buffalmacco, a Pian del Mugnone, nel comune di Fiesole, da cui sono andati via oggi.

''Non hanno aspettato la polizia - dichiara il Moviemento di Lotta per la casa - all'alba gli occupanti di via Buffalmacco, oltre 100 uomini, donne e bambini informati dell'arrivo della polizia per sgomberare lo stabile occupato nel maggio del 2012, hanno deciso di comune accordo di andare a occupare un altro palazzo''.

''L'occupazione - aggiungono - non aveva creato nessun tipo di disagio a chicchessia, gli stessi abitanti del luogo sono rimasti interdetti e alla Cassa di Risparmio, proprietaria dell'immobile, non interessa lo stabile, e nessuno mai lo acquisterà. Per altro il Comune di Fiesole, dove sono residenti molti degli occupanti, non aveva neanche predisposto un piano di emergenza per le donne e i bambini. Così è stato deciso di occupare un palazzo storico, che era appartenuto ai Frati Barnabiti - e' stato poi ceduto - e da numerosi anni in balia del degrado e di future speculazioni. Anche la Chiesa deve fare la sua parte contro la crisi e la povertà. 'Mentre il sindaco di Firenze "farfuglia" su progetti mai richiesti, su caserme mai utilizzate - conclude la nota - sfratti e sgomberi vanno avanti. Noi facciamo la nostra parte, in attesa che qualcosa si muova''.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi