Domenica 15 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 07:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Morosità incolpevole. Pasquini: “Bene per approvazione delibera. Urgente graduare sfratti e accompagnamento sociale”
Approvazione delibera per famiglie con sfratto per morosità incolpevole. URGENZE: L’Unione Inquilini chiede elenchi famiglie da inviare al prefetto per graduare gli sfratti e accompagnamento sociale.

Con soddisfazione dopo mesi di lotte e contestazioni l’Unione Inquilini annuncia l’approvazione della delibera per le famiglie con sfratto per morosità incolpevole.

“Servono subito gli elenchi delle famiglie da inviare al prefetto per la graduazione degli sfratti di famiglie con morosità incolpevole – dichiara Massimo Pasquini, Unione Inquilini Roma, Lazio. – Finalmente il comune esce dall’immobilismo. Ora – continua Pasquini – si proceda speditamente alla graduazione degli sfratti e all’accompagnamento sociale.”

Il 7 novembre dunque è stata approvata la delibera in materia di morosità incolpevole; vale a dire la delibera che rende operativo quanto previsto dalla legge 124 del 2013 , art. 6 comma 5, e il decreto attuativo del ministero delle infrastrutture 15 maggio 2014.

Dopo numerose richieste e manifestazioni promosse dall’Unione Inquilini e a seguito di testimonianze di famiglie in difficoltà, tutte realtà documentate delle quali è possibile rileggere e ascoltare QUI, e che hanno portato a denunciare l’assessore Ozzimo e il Sindaco proprio per omissioni di atti d’ufficio, con relativa diffida ad adempiere alle disposizioni di legge, in questi giorni si è aperto, finalmente, l’inizio di una nuova fase che deve abbandonare “le politiche d’emergenza” e avviarsi, in modo necessario, verso “politiche strutturali”.

Cosa deve accadere adesso, a seguito dell’approvazione della delibera? “Il comune – spiega Massimo Pasquini – deve emanare subito l’avviso pubblico, predisporre gli elenchi delle famiglie che hanno i requisiti per essere riconosciuti in morosità incolpevole, inviare questi elenchi al Prefetto per la loro graduazione finalizzata all’accompagnamento sociale. Vogliamo ricordare, in primis, all’assessore Ozzimo – specifica Pasquini – che gli sfratti da graduare sono tutti quelli delle famiglie che hanno i requisiti e non solo quelli di coloro che avranno il contributo. Inoltre – aggiunge – rammentiamo all’assessore Ozzimo che il contributo fino a 8000 euro deve essere utilizzato per la stipula di nuovi contratti a canone agevolato ed infine che l’accompagnamento sociale previsto dalla legge non si risolve con il contributo ma si assolve anche con il passaggio da casa a casa in alloggi di edilizia residenziale pubblica. L’Unione Inquilini- conclude – vigilerà sull’attuazione della delibera che deve essere coerente al dettato normativo nazionale e invitiamo tutti gli sfrattati con morosità incolpevole a rivolgersi alla nostra sede centrale tel 06 4745711 per ulteriori informazioni.”

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi