Venerdì 20 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 17:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Archivio Rubriche

"Giacch\u00e9: \"Dopo la Bce i problemi strutturali rimangono. E il nodo resta la crescita\"" Giacché: "Dopo la Bce i problemi strutturali rimangono. E il nodo resta la crescita"
Qual è il tuo giudizio sulla fase aperta dai due passaggi di Bce e Corte costituzionale tedesca? L’elemento più importante è sicuramente la decisione della Bce di procedere all’acquisto illimitato dei titoli di Stato dei paesi in difficoltà, come è stato detto, sia pure sterilizzando,diciamo così, le conseguenze per quanto riguarda l’inflazione. Un po’ contraddittorio questo passaggio, ma lo capiremo più avanti. Queta decisione ha alleggerito la situazione di Italia e Spagna. Non è stato raggiunto però l’obiettivo dei duecento punti come detto da Bankitalia. Vedremo in futuro se ci sarà un effetto perché Draghi per il momento si è limitato a fare delle dichiarazioni. Il fondo... di FABIO SEBASTIANI

Vladimiro Giacché: "Combattere la crisi significa fare opposizione"
Dall'arrivo dell'euro ad oggi l'inflazione media è salita del 24, 9%, la perdita del potere di acquisto dei salari è sempre più grave, i consumi sono crollati. Da dove nasce la crisi e quali sono gli scenari dei prossimi mesi? La crisi non è italiana ma mondiale, e riguarda in particolare i paesi capitalistici avanzati (a partire dalla triade Stati Uniti, Europa, Giappone). Nasce dalla crisi irreversibile di un modello di sviluppo imperniato sul debito e sulla... di FEDERICO GIUSTI

"Luigi Cavallaro: \"Stanno smantellando lo Stato di diritto con la scusa dello spread\"" Luigi Cavallaro: "Stanno smantellando lo Stato di diritto con la scusa dello spread"
Tutti che guardano allo spread, intanto questa crisi ha cambiato completamente i connotati ai fondamenti dello Stato di diritto… Più esattamente, questa crisi sta cambiando i connotati a quella peculiare declinazione dello Stato di diritto che è lo Stato sociale, a... di FABIO SEBASTIANI

"Sergio Cesaratto: \"La rottura dell'euro non \u00e8 pi\u00f9 una ipotesi da scartare\"" Sergio Cesaratto: "La rottura dell'euro non è più una ipotesi da scartare"
Non ti sembra che la Germania esca comunque in modo positivo da questa vicenda visti anche i numeri che vanta sui fondamentali dell’economia? Non mi sembra plausibile sostenere che la Germania abbia a posto i fondamentali e possa affrontare qualsiasi scenario che a questo punto si prospetta,... di FABIO SEBASTIANI

Di Stefano: "Basta palliativi. Bisogna stroncare la speculazione"
L’esito del braccio di ferro in corso in Europa non avrà certo l’effetto di una bacchetta magica…La mia impressione è che si stia approfittando di alcune circostanze politiche favorevoli come il cambio della presidenza francesce per mettere un argine alle attività speculative. E' evidente che il problema non è dissimle da due anni fa. In due anni non è stato fatto nulla di dirimente. Non è sostenibile avere una tensione permanente sui... di FABIO SEBASTIANI

"Andrea Di Stefano: \"Basta con i palliativi, occorre stroncare la speculazione\"" Andrea Di Stefano: "Basta con i palliativi, occorre stroncare la speculazione"
L’esito del braccio di ferro in corso in Europa non avrà certo l’effetto di una bacchetta magica… La mia impressione è che si stia approfittando di alcune circostanze politiche favorevoli come il cambio della presidenza francesce per mettere un argine alle...

"Giacch\u00e9: \"Ai tedeschi va detto chiaro. Pronti a far saltare il banco\"" Giacché: "Ai tedeschi va detto chiaro. Pronti a far saltare il banco"
Al di là di quello che accadrà nella due giorni di supervertice e dell'andamento dei mercati finanziari, sembra che l'unico punto fermo sia l'attacco al lavoro. L'attacco al lavoro è una costante ovunque, non soltanto nella zona euro. Le politiche di austerity nel Regno Unito... di FABIO SEBASTIANI

"I quattro eurofalsi" I quattro eurofalsi
Quattro economisti italiani smontano i quattro più importanti “luoghi comuni” che riempiono le pagine dei giornali, nei giorni precedenti al vertice di Bruxelles del 28 e 29 giugno, nel quale si deciderà il futuro dell’Europa. Tesi economiche ripetute come un mantra,... di SERGIO CESARATTO, EMILIANO BRANCACCIO, ANTONELLA STIRATI, E CLAUDIO GNESUTTA

"Mario Pianta: \"Un'altra Europa \u00e8 possibile a partire da democrazia e stop alla speculazione\" " Mario Pianta: "Un'altra Europa è possibile a partire da democrazia e stop alla speculazione"
C’è poco di nuovo in quanto si è detto al vertice dei quattro maggiori paesi europei chiuso venerdi a Roma, e c’è molto di non detto sull’accelerazione della crisi europea. Domani a Bruxelles la stessa sceneggiatura sarà rappresentata di nuovo, questa... di MARIO PIANTA

"Intervista all'economista Stirati: \"L'Europa cos\u00ec non pu\u00f2 funzionare. Se salta l'euro non \u00e8 una tragedia\"" Intervista all'economista Stirati: "L'Europa così non può funzionare. Se salta l'euro non è una tragedia"
Intervista ad Antonella Stirati, Professore di Economia Politica, Dipartimento di Economia, Università Roma TreLa palla sull'euro ce l'hanno ancora i tedeschi. Qualcuno ha detto che dalla rottura della moneta intanto subirebbero un taglio del Pil del dieci per cento. Tu come la vedi?Il... di FABIO SEBASTIANI

"Intervista a Roberto Romano. \"Ecco come si ferma la speculazione\"" Intervista a Roberto Romano. "Ecco come si ferma la speculazione"
Europa unita vuol dire anche una politica industriale quanto meno coordinata. E invece stiamo andando verso un modello piramidale dove ci sono paesi forti e paesi deboli. Siamo alla solita guerra tra capitalismi? La guerra capitalistica è quella che si vede sui giornali. Non è che... di FABIO SEBASTIANI

"Intervista a Bruno Bosco: \"Tassare le transazioni finanziarie \u00e8 il primo gradino dell'unione fiscale\"" Intervista a Bruno Bosco: "Tassare le transazioni finanziarie è il primo gradino dell'unione fiscale"
Intervista a Bruno Bosco, professore ordinario di Scienza delle Finanze presso l'università Milano BicoccaTutti parlano di unione fiscale per uscire dalle pastoie del debito, ma in realtà non è certo un colpo di bacchetta magica...Dipende molto dal taglio del discorso... di FABIO SEBASTIANI